brico-mattioli

 

GUIDE E CONSIGLI

Come usare correttamente un trapano? Quali sono i diversi tipi di saldatura? Che cosa sono e come funzionano le stufe a pellet? A queste ed altre domande risponderà la sezione GUIDE E CONSIGLI di Mattioli Bricolage. Scopritela subito!

 

 


Isolamento a cappotto: posa

 

Scelta dei pannelli

E' il risultato dell’esame delle prestazioni del pannello, con riguardo:

- al potere di isolamento termoacustico,

- alla resistenza meccanica, in particolare per i pannelli a livello stradale soggetti a urti da parte di persone e veicoli,

- alla resistenza al fuoco,

- alla traspirabilità,

- all’assorbimento dell’acqua,

- alla stabilità, con riguardo alle variazioni dimensionali e deformazioni che il pannello può subire con il tempo, perché non ben stagionato o per la presenza di inconvenienti, come umidità, escursioni termiche, ecc,

anche se spesso la scelta dei pannelli è orientata esclusivamente dall’abitudine, economicità e dallo spessore.

La scelta dei pannelli, per spessore e tipologia, è il risultato di calcoli che tengono conto del tipo di edificio (nuovo, vecchio, stato in cui si trova, vetustà, ecc), della zona climatica, della destinazione dello stabile e così via. Non esiste un pannello che possiede le caratteristiche in grado di soddisfare tutte le esigenze.

Un buon pannello per cappotto termico oltre all’isolamento termico, deve assicurare un buon isolamento acustico, resistenza al fuoco e permeabilità al vapore, non deve offrire resistenza al passaggio del vapore, creando problemi di muffa e condensa.

Il risultato, oltre che dalle caratteristiche tecniche dei pannelli, dipende dai supporti di ancoraggio, dall’incollaggio dei pannelli, dal sistema di finitura.

 

Preparazione del fondo

- In presenza di una tradizionale muratura intonacata, bisogna rimuovere e quindi ripristinare le parti di intonaco sollevate, che non presentano una buona aderenza al supporto sottostante. Se necessario bisogna provvedere anche ad un’accurata spazzolatura seguita da un lavaggio con acqua in pressione.

- In presenza di spaccature significative, che possono essere conseguenza di movimenti del fabbricato (ad es. cedimento della fondamenta per la presenza d’acqua), prima di qualsiasi intervento è indispensabile accertarsi delle cause.

- In presenza di pareti in calcestruzzo, in genere è sufficiente un buon lavaggio con acqua in pressione. Ovviamente, in presenza di strutture fatiscenti, con tondini di ferro scoperti e arrugginiti, bisogna procedere ad un intervento di risanamento della struttura, prima di intraprendere qualsiasi lavoro.

- In presenza di una muratura in pietra o mattoni faccia a vista, con una superficie particolarmente porosa, potrebbe risultare utile una mano di primer a base di resine acriliche da applicare a spruzzo o col pennello, come potrebbe risultare indispensabile procedere al riempimento delle linee di fuga tra i vari elementi, con una malta specifica al tipo di muratura, se eccessivamente scavate, o addirittura prevedere un normale intonaco, in presenza di superfici caratterizzate da assenza di planarità e evidenti errori di verticalità.

 

Sistema di incollaggio

Avviene con adesivi speciali, assicurandosi che i pannelli non presentano una superficie particolarmente liscia, da non assicurare un buon incollaggio, e che l’adesivo non finisca nei giunti tra i vari pannelli, creando potenziali ponti termici.

Per la posa si inizia partendo dal basso, disponendo i pannelli con lato più lungo in orizzontale e sfalsando i giunti verticali, dopo aver sistemato i profili di partenza.

Per massimizzare la superficie di contatto tra il supporto e l’adesivo e tra quest’ultimo ed il pannello, dopo la posa con il frattazzo bisogna esercitare una certa pressione sul pannello, controllandone la planarità con una staggia.

L’incollaggio viene integrato con il fissaggio meccanico a mezzo tasselli, in presenza di intonaci non perfettamente coesi con la muratura.

Per l’esecuzione dei lavori, bisogna optare per una stagione calda per migliore la tenuta dell’adesivo.

 

La rete d'armatura

Protegge il cappotto da eventuali spaccature conseguenza di sollecitazioni causate dalle escursioni termiche tra le due superfici del pannello.

Rasatura, mano di primer e rivestimento di finitura:

- per lo strato di rasatura, spessore 3-5mm, da realizzare in due mani, bisogna aspettare 36-48 ore dall’incollaggio dei pannelli;

- quando l’adesivo risulta completamente asciutto, segue il rivestimento di finitura, a base di resine acriliche o viniliche, preceduto da una mano di primer che ne assicura uniformità di colore;

- il rivestimento di finitura deve presentare una certa consistenza, rispetto alla tradizionale tinteggiatura, in grado di assicurare una buona protezione del cappotto dagli agenti atmosferici.

 

Sintesi dell’iter operativo

Ipotizzando di intervenire su pareti regolarmente intonacate e che l’intonaco si presenta in condizioni ottimali, in grado di ricevere il cappotto termico, senza alcun intervento di riparazione e preparazione, avremo:

- Ancoraggio profili di partenza e applicazione del supporto, consistente in una malta adesiva, in ragione di 4-5Kg a mq.

- Posa dei pannelli sul supporto adesivo (incollaggio) integrando l’ancoraggio con viti e tasselli da 8-10cm, in funzione dello spessore del pannello, del tipo e stato della muratura.

- Posa della rete d’armatura in fibra di vetro.

- Seguono 2 mani di rasatura, una volta che l’adesivo risulta completamente asciutto (dopo 36-48 ore circa), in ragione di 1,5-2Kg circa per mq.

- Una mano di finitura colorata a base resine acrilica (rivestimento plastico murale), conclude il lavoro.

 

Leggi anche: Isolamento a cappotto termico: caratteristiche

 

Fonte: http://www.faidate360.com/isolamento-a-cappotto.html

Home » BRICOLAGE » Guide e Consigli » Isolamento a cappotto - Posa

News

22/02/2018

Super Sabato! Vieni a trovarci Sabato 10 Marzo 2018, BBQ Show e gara di abilità motosega

21/03/2017

Ristrutturazioni edilizie e Sisma Bonus 2017, quali le novità ...

 

02/11/2016

Saremo presenti il 11-12-13 Novembre 2016 a Fermo. Scarica l'invito omaggio!

GIARDINAGGIO

EDILIZIA

FERRAMENTA

ENERGIA

Per essere aggiornato su novità, promozioni ed eventi iscriviti, alla nostra Newsletter!
 

HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.045 secondi - Powered by Simplit CMS